Regolamento Thermae romanae

REGOLAMENTO SANITARIO E DI SICUREZZA PER L'UTILIZZO DELLE THERMAE DELLA LOCANDA DI SAN MARTINO
ARTICOLO 1 – Orario di apertura e accesso alle THERMAE
L'orario di apertura delle THERMAE è il seguente:
mattino dalle ore 07,30 sino alle 11,30
pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 21,30
Prima di accedere alle THERMAE tutti i frequentatori devono preventivamente transitare attraverso la Reception dell'Hotel.
L’accesso alle THERMAE è consentito a tutti gli ospiti della Locanda di San Martino che abbiano compiuto gli anni 18.

ARTICOLO 2 – Regole di utilizzo delle THERMAE
Nelle THERMAE non è consentito sostare e transitare senza costume da bagno, e si accede solo con sandali di gomma che devono essere depositati negli appositi scomparti prima di entrare nella piscina.
In casi particolari e con il permesso del personale addetto è consentito entrare nella zona THERMAE dopo aver indossato idonee sovrascarpe.
Per motivi igienici, prima di entrare nella piscina è obbligatorio effettuare la doccia ed indossare la cuffia da bagno.
E’ fatto obbligo di servizi degli appositi cestini per il deposito dei rifiuti di qualsiasi genere.

ARTICOLO 3 – Regole di utilizzo di spogliatoi, armadietti ed asciugamani
I frequentatori devono svestirsi e rivestirsi esclusivamente negli spogliatoi dove è consentito trattenersi per i normali tempi di vestizione ed asciugatura dei capelli.
Gli indumenti ed effetti personali non possono essere introdotti nella zona THERMAE, ma vanno depositati negli appositi armadietti disponibili nell’area spogliatoi.
Gli armadietti potranno essere utilizzati per il deposito di effetti personali di modesto valore, intendendosi comunque esclusa qualunque natura e specie di valore superiore ad € 200,00.
L’Amministrazione dell'Hotel ed il personale sono esonerati da qualsiasi responsabilità derivante da un uso del predetti armadietti difforme da quanto innanzi precisato.
L'amministrazione dell'Hotel ed il personale di servizio non rispondono degli oggetti e dei valori lasciati incustoditi all’interno dell’impianto.
Per motivi igienici non è consentito utilizzare nelle THERMAE propri teli da bagno o teli prelevati dalle camere, ma solo teli consegnati dal personale della Locanda, che devono essere riconsegnati all'uscita.

ARTICOLO 4 – Limitazione di accesso alle THERMAE
Nella piscina è ammesso un numero massimo di 16 bagnanti, nel tepidarium possono sostare al massimo 3 ospiti, come anche 3 ospiti possono sostare nel laconicum. In ogni caso il numero dei frequentatori presenti nelle THERMAE non può superare 19 unità.
Non è consentito l’ingresso nelle vasche della piscina a coloro che presentino ferite, lesioni cutanee o fasciature con cerotti e bendaggi. Le persone affette da patologie che comportino un rischio nell’utilizzo della piscina sono invitate, a tutela della propria ed altrui incolumità, a comunicare al personale addetto prima dell’entrata in acqua, il proprio stato patologico.
Al fine di salvaguardare il diritto di tutti i frequentatori alla sicurezza personale e ad una serena permanenza, in tutte le THERMAE non è consentito:
a) entrare con le scarpe oltre l'area spoglaitoi;
b) fumare o consumare cibo;
c) utilizzare un proprio asciugacapelli;
d) introdurre cani o altri animali;
e) introdurre radioline, apparecchi di riproduzione del suono ed altre apparecchiature elettriche;
f) introdurre ed usare videocamere o fotocamere ovvero attrezzature per il nuoto subacqueo, salvo preventiva autorizzazione del personale di servizio;
g) schiamazzare, rincorrersi, o comunque provocare situazioni di pericolo per sé o per altri;
h) introdurre in vasca indumenti ed oggetti di qualunque specie, compresi palloni, tavole galleggianti, materassini gonfiabili ed in particolare oggetti di vetro;
i) sputare nell’acqua delle vasche o spandervi liquidi di qualsiasi natura;
l) immergersi in vasca se una o più parti del corpo sono asperse di olii o creme.

Buona permanenza.
La Direzione
TOP